Come progettare l’etichetta di una lattina di birra in America?

Blucactus Italia - Come progettare l'etichetta di una lattina di birra in America?

Come progettare l’etichetta di una lattina di birra in America? Il processo di progettazione di un’etichetta per lattine di birra negli Stati Uniti dipende da un mercato ampio e fortemente industrializzato. Statisticamente, la nazione nordamericana guida la classifica mondiale della produzione e dell’utilizzo di bevande alcoliche. Soprattutto la birra, un settore che gode di un ampio sostegno culturale. Infatti, questo l’ha resa un elemento vitale all’interno della gastronomia e del turismo dei suoi principali Stati. Non c’è dubbio che il 4 luglio sia il giorno con i maggiori picchi di vendita di prodotti alcolici.

 

D’altra parte, la cultura nordamericana della birra ha marchi di ampia classicità che le conferiscono un’identità coerente e omogenea. Tra questi, le aziende Bud Light, Coors Light, Molson Coors Brewing Company e Budweiser.

 

Tutti questi fatti fanno sì che il lancio di nuovi marchi di birra abbia un successo garantito in un mercato vero e fertile. Nuove proposte alcoliche che, per competere, hanno bisogno di un supporto grafico forte ed efficiente. Dalla città di Dallas, l’agenzia di marketing BluCactus offre servizi di consulenza su come progettare l’etichetta di una lattina di birra. Questo, sia per l’intero stato del Texas che per il resto degli Stati Uniti.

 

Quanta birra viene venduta ogni anno negli Stati Uniti? Quanto è grande il mercato della birra negli Stati Uniti?

 

BluCactus Italia - Come progettare etichetta di una lattina di birra in America? - Pale aleRecenti rapporti assegnano al mercato nordamericano della birra un’ampiezza equivalente a 6,3 miliardi di galloni.

 

Questa misura implica un volume di circa 24 mila litri consumati per ogni anno trascorso. Altre statistiche, pubblicate dalla Brewers Association, includono in questo conteggio anche il segmento della birra artigianale.

 

Un settore che coinvolge il 15-20% della capacità totale. Inoltre, oggi ha una penetrazione di mercato che triplica le statistiche registrate nel 2000. Anche i processi di progettazione di un’etichetta per lattine di birra hanno la caratteristica di tendere alla regionalizzazione. Vale a dire, adottano in larga misura le usanze e l’identità locali in funzione del prestigio della loro immagine.

 

Universidad del Norte - Come progettare etichetta di una lattina di birra in America? - IdeaFa parte di quest’ultima realtà la città di Cincinnati con proposte locali come Rhine Geist Brewery, Mt. Carmel Brewing Company o Mad Tree.

 

Anche altre località nordamericane condividono una lunga tradizione birraria. Come Saint Luis nel Missouri, città sede dell’azienda produttrice di birra E. Anheuser & Co, fondata nel 1861.

 

Nella stessa categoria di importanza si colloca anche la città di Portland, nel Maine. Questo centro urbano si distingue a livello nazionale per avere la più alta concentrazione di birrifici pro capite.

 

In particolare in una densità calcolata in circa 11 microbirrifici ogni 100.000 abitanti. Tutta questa esperienza ha fatto sì che i processi di progettazione di un’etichetta per lattine di birra abbiano una particolare versatilità creativa.

 

Cosa deve esserci su un’etichetta di una lattina di birra? Come si etichettano le lattine di birra?

 

BluCactus Italia - Come progettare etichetta di una lattina di birra in America? - KBSGli Stati Uniti hanno un sistema legale per l’etichettatura delle bevande alcoliche che garantisce l’efficacia di tutti i design. Dal 24 gennaio 2003, l’Alcohol and Tobacco Tax and Trade Bureau (TTB) è l’agenzia federale incaricata di vigilare su questo settore.

 

In particolare, per quanto riguarda le bevande alcoliche e il processo di progettazione dell’etichetta di una lattina di birra sul territorio nazionale. Di solito, questa agenzia regolamenta solo le bevande con una concentrazione alcolica superiore al 7%.

 

Quelle che hanno una misura inferiore a questo livello sono amministrate legalmente dalla Food and Drug Administration statunitense. Altrimenti nota come FDA.

 

Blucactus Italia - Come progettare etichetta di una lattina di birra in America? - progettisti graficiPer il suo funzionamento, il TTB ha come quadro giuridico principale un documento noto come Titolo 27 del Codice dei Regolamenti Federali (CFR). Un trattato che, nello specifico, fa parte dei cinquanta capitoli del riconosciuto Code of Federal Regulations o CFR.

 

In base ad esso, il processo statunitense che definisce come progettare l’etichetta di una lattina di birra stabilisce undici parametri informativi regolamentati.

 

Si tratta del totale degli aspetti informativi che, in modo obbligatorio, devono comporre l’etichetta di una bevanda alcolica in Nord America. Essi devono descrivere il prodotto in modo oggettivo ed essere distribuiti secondo quanto segue:

 

Marca del prodotto / Classe o Tipo di prodotto

 

Blucactus Italia - Come progettare etichetta di una lattina di birra in America? - Founders all day ipaLa marca del prodotto e la sua classe sono i dati principali nel processo di progettazione di un’etichetta per lattine di birra. La sua collocazione deve essere nell’area frontale della composizione grafica. Almeno il 70% del peso visivo dell’etichetta alcolica deve poggiare su di essi.

 

È importante utilizzare uno stile tipografico e una tavolozza di colori che favoriscano questo obiettivo. La classe del prodotto alcolico indica il tipo di birra, l’origine metodologica e gli strumenti utilizzati per la sua produzione.

 

In genere, negli Stati Uniti, la sezione della birra artigianale è quella che si distingue per il numero di varianti e di processi mostrati.

 

Gradazione alcolica, etichetta di una lattina di birra

 

Blucactus Italia - Come progettare etichetta di una lattina di birra in America? - Founder CBSPossiamo vedere questo valore espresso in unità puramente percentuali in presenza del simbolo %. Di solito, la sua presenza è dovuta alla densità e alla categoria del prodotto stesso.

 

I caratteri richiesti dalla legge devono essere perfettamente leggibili per tutti gli utenti. Devono trovarsi nella parte inferiore dell’etichetta, in perfetta armonia con il resto delle categorie.

 

Per sapere come progettare un’etichetta per lattine di birra è necessario ricordare che tali dati non devono mettere in ombra o sminuire i nomi principali del marchio.

 

Confezionatore e importatore

 

Blucactus Italia - Come progettare etichetta di una lattina di birra in America? - Bud lightQuesto parametro esiste grazie all’alto tasso di importazione di prodotti alcolici negli Stati Uniti. Questi dati devono essere inizialmente rappresentati dalla ragione sociale dell’azienda produttrice.

 

Poi viene l’indirizzo fiscale attuale dell’azienda produttrice. A seconda del processo, l’indirizzo dell’azienda di confezionamento e il nome dell’azienda importatrice devono comparire nello stesso posto.

 

Per imparare a progettare un’etichetta per lattine di birra, è necessario indicare quando l’azienda in questione ha svolto contemporaneamente le funzioni di confezionamento e di importazione.

 

Paese di origine, etichetta di una lattina di birra

 

Blucactus Italia - Come progettare etichetta di una lattina di birra in America? - Coors lightNel caso di prodotti importati, è importante indicare il nome del Paese di produzione. Si tratta di un elemento che dovrebbe essere complementare al nome e alla natura dell’azienda importatrice.

 

Nonostante la copertura linguistica di cui godono gli Stati Uniti, il nome deve essere in inglese.

 

Il processo di progettazione di un’etichetta per lattine di birra secondo le leggi del TTB riserva le lingue straniere solo a dati come il marchio e il nome dell’azienda, oltre all’indirizzo.

 

Contenuto netto

 

Blucactus Italia - Donna al lavoroLe norme per la presentazione della capacità netta di ogni contenitore devono utilizzare il sistema metrico standard. Questo anche quando il prodotto proviene da altre parti del continente.

 

A livello generale, la normativa consente di identificare un totale di sette volumi base per i contenitori di birra.

 

Si comincia con il volume massimo consentito, equivalente a circa 1,75 litri. Segue poi quello da 1 litro. Per quanto riguarda i volumi minimi inclusi nel processo di progettazione di un’etichetta per lattine di birra sono le proporzioni di 750 millilitri, 375 e, in ordine decrescente, 200 ml, 100 ml e 50 ml.

 

Dichiarazione di processi aggiuntivi, etichetta di una lattina di birra

 

Nel mondo della birra nordamericana, solo due processi fondamentali completano la produzione della birra.  primo consiste nell’aggiunta di sostanze coloranti. Si tratta dell’uso di tinture per dare al prodotto alcolico un aspetto visivo più attraente.

 

Blucactus Italia - squadra al lavoroPer esprimere questo aspetto, è necessario rispettare le condizioni del processo stesso, indicando il tipo di malto in grani utilizzato. D’altra parte, deve essere presente anche la presenza di frutta, erba o qualche composto naturale. Questo a patto che determini o influenzi la tonalità del colore del prodotto.

 

D’altra parte, il trattamento del legno influisce anche sul modo in cui si progetta l’etichetta di una lattina di birra.

 

Include dettagli come il tipo di legno utilizzato e la sua sterilizzazione. Lo scopo è quello di conferire alla birra l’odore e la consistenza caratteristici di uno specifico stile di legno. Per questo è importante informare il cliente di questo processo. Solo in questo modo si può avere la certezza dell’assenza di microrganismi e batteri nocivi all’interno del composto.

 

Dichiarazione di merce, etichetta di una lattina di birra

 

Blucactuas Italia - Bell´s two hearted aleQuesto regolamento riguarda il processo di esportazione e registrazione degli alcolici alla dogana. A livello di etichetta di un prodotto composto da birra, questo significa il genere di merce sensibile. Si tratta di un tipo di prodotto che può essere alterato da qualsiasi tipo di fenomeno esterno.

 

D’altra parte, le diverse fasi del processo di progettazione dell’etichetta di una lattina di birra tengono conto anche dei diversi tipi di merce alcolica. Questi includono la gamma di vermouth, vini, birre e bevande ad alto contenuto alcolico. È necessario esprimere tutti questi elementi in base al rispettivo genere sull’etichetta corrispondente.

 

Dichiarazione dell’età consentita, etichetta di una lattina di birra

 

Blucactus Italia - Come progettare l'etichetta di una lattina di birra in America? - BirraLa dichiarazione di età consiste nell’indicare come un prodotto alcolico sia destinato esclusivamente a persone maggiorenni. Negli Stati Uniti, ciò implica l’ascrizione del prodotto alla legge nazionale sull’età minima legale per il consumo di alcolici. Un’entità legale pubblicata e appropriata dal 17 luglio 1984 e modificata nel 2021.

 

Stabilisce che l’età minima per il consumo di alcol è di 21 anni. Per lo più, i liquori e le bevande alcoliche sono i prodotti che devono sempre rispettare l’espressione di tale registrazione. È importante che, per sapere come progettare un’etichetta per una lattina di birra, si metta in evidenza questo aspetto in base al tipo di bevanda che si vuole etichettare. Tale necessità non è obbligatoria nei casi in cui tale fatto è del tutto superfluo.

 

Altre importanti esigenze particolari da considerare nel processo di progettazione di un’etichetta per lattine di birra in Nord America. Le leggi internazionali definiscono importanti criteri di segnalazione per gli ingredienti aggiunti al composto alcolico. Nella maggior parte dei casi, le stesse leggi aggiuntive si riferiscono alla dichiarazione esplicita di additivi, allergeni o sostanze nutritive aggiunte.

 

Blucactus Italia - GraficaPer gli Stati Uniti, questi tipi di dichiarazioni si riducono a due sole. Innanzitutto, le etichette della birra devono tenere in grande considerazione il metanolo. Questo composto è regolamentato a livello nazionale nella birra con una tolleranza massima dello 0,35% per ogni unità di volume. Quest’ultimo equivale a una misura limite di 696,5 mg per 100 millilitri di capacità.

 

Un’altra importante esigenza speciale nel processo nordamericano di progettazione di un’etichetta per lattine di birra è la dichiarazione di tolleranza dell’alcol. Questa proprietà prevede misure specifiche consentite per ogni gamma di prodotti alcolici che necessitano di un’etichetta.

 

In particolare, questa misura prevede un livello medio di 0,25% di alcol per unità di volume. Questo per quanto riguarda gli alcolici presentati in contenitori da 50 e 100 millilitri. Per il resto della gamma di prodotti alcolici, è consentito solo un totale di 0,15 gradi di alcol per unità di volume.

 

Esiste un’etichetta di avvertimento sull’alcol?

 

Blucactus Italia - Pliny the elderA partire dal 1989, negli Stati Uniti è stata istituita la dichiarazione di avvertimento dell’età per i prodotti alcolici presenti sul territorio nazionale, con una qualità obbligatoria. Questo è il fattore più determinante per quanto riguarda l’attuale processo di progettazione dell’etichetta di una lattina di birra.

 

Quest’ultimo è dovuto al fatto che la sua omissione può risultare in un atto punibile e illegale. L’importanza di avere una solida consulenza legale in materia è giustificata. Il regolamento che ne consegue è stato introdotto sul mercato con il nome di Alcoholic Beverage Labeling Act (1988). L’espressione di questa legge deve essere fatta con la seguente serie di dichiarazioni.

 

Blucactus Italia - PortatileIn primo luogo, la frase dovrebbe dire: “Secondo il Surgeon General, le donne non dovrebbero bere bevande alcoliche durante la gravidanza a causa del rischio di difetti alla nascita”.

 

Poi, la normativa deve esprimere anche l’obbligatorietà della frase: “Il consumo di bevande alcoliche influisce sulla capacità di guidare un’auto o di manovrare macchinari e può causare problemi di salute”.

 

A livello mondiale, altri Paesi hanno riformato ogni fase del processo di progettazione di un’etichetta per lattine di birra per adattarla al proprio mercato. È importante considerare questo tipo di variazioni quando si creano etichette per prodotti alcolici destinati all’esportazione.

 

Perché esiste il sistema a tre livelli?

 

Il sistema a tre livelli è l’ultimo fattore che definisce come progettare un’etichetta per lattine di birra. È un prodotto della decentralizzazione politica degli Stati Uniti, che influenza notevolmente questo processo. Soprattutto quando si tratta della distribuzione di prodotti alcolici.

 

Blucactus Italia - Come progettare l'etichetta di una lattina di birra in America? - birraQuesta realtà si manifesta nell’esistenza di diversi meccanismi di distribuzione degli alcolici che variano da Stato a Stato. Per creare un sistema amministrativo compatto e coerente, il governo nazionale ha creato il sistema a tre livelli. Tale meccanismo consiste in una distribuzione tripartita dei meccanismi di mobilitazione della birra nel settore terziario.

 

Un meccanismo che presenta significative variazioni a seconda dello Stato. Quando ci si chiede come progettare l’etichetta di una lattina di birra, è importante considerare questo tipo di fattori. Soprattutto per quanto riguarda la sua distribuzione negli Stati riconosciuti di controllo delle bevande alcoliche. Si tratta di quegli Stati in cui il governo esercita un notevole controllo sull’industria alcolica.

 

Altrimenti, è l’esistenza di negozi di alcolici in cui una certa azienda può legalmente saltare una certa fase del processo o saltare l’intero meccanismo, a seconda dei casi. In ogni caso, tenendo conto di questi criteri, è possibile stabilire i tre livelli di controllo come segue.

 

Quanto costa il design di un’etichetta di una lattina di birra?

 

Blucactus Italia - BirraIn media, negli Stati Uniti, il processo di progettazione di un’etichetta per una lattina di birra dipende da molti fattori. Tutti questi fattori possono influenzare notevolmente il prezzo. A livello nazionale, è comune una tariffa media di 60 dollari per singola etichetta. Ciò implica un investimento di circa 500-50.000 dollari per ogni tiratura.

 

La qualità e la quantità della carta, il tipo di inchiostro e il livello di competenza del team di progettazione grafica sono gli elementi che definiscono in larga misura la variazione del prezzo. Parallelamente, il nostro concetto di come progettare un’etichetta per lattine di birra prevede una serie di fasi in cui l’opinione del cliente sarà sempre presente.

 

Fin dai primi momenti dopo l’assunzione del servizio, sarete in contatto con uno specialista che prenderà i vostri dati per la costruzione del brief dell’agenzia. Sulla base di queste informazioni, i nostri specialisti costruiranno una serie di etichette per birra da stampare, consegnare e distribuire.

 

Note finali: L’agenzia di marketing BluCactus sta reinventando la formula per l´etichetta di una lattina di birra

 

Da poco più di due decenni, gli Stati Uniti sono alla guida di un importante processo di globalizzazione di prodotti e marchi. Il settore delle bevande alcoliche non sfugge a questo processo. Per gli imprenditori di oggi, i vantaggi di posizionarsi con il proprio marchio a livello globale sono maggiori rispetto al passato.

 

Blucactus Italia - Ken SchreckTali vantaggi includono la possibilità di ricevere consigli su come progettare un’etichetta per lattine di birra attraverso servizi come quelli di BluCactus.

 

Il nostro team è addestrato a creare per voi proposte altamente originali ed efficienti. Tutto questo insieme di servizi viene sempre adattato in base alle vostre esigenze.

 

I nostri specialisti, molto più che creare design, saranno in grado di assemblare per voi vere e proprie strategie di marketing. Questo include un sistema integrato di servizi di comunicazione offline e online. Tutti in grado di dare notorietà al vostro marchio presso i diversi pubblici degli Stati Uniti.

 

Allo stesso modo, i nostri servizi su come progettare l’etichetta di una lattina di birra si concentrano sul far sì che le vostre idee raggiungano nuovi pubblici da diverse parti del mondo. Per maggiori informazioni su tutti i nostri servizi, vi invitiamo a iscrivervi alla nostra newsletter quotidiana. Potete anche seguirci su tutti i nostri profili di social media. I contenuti di altissima qualità dei nostri specialisti vi aspettano. Non esitate!

 

Clicca qui e ricevi una consulenza gratuita su ciò che stai cercando.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *