Guida per principianti ai backlink nel 2023

Blucactus Italia - Guida per principianti ai backlink nel 2023

Guida per principianti ai backlink nel 2023. Se sei un principiante della SEO, potresti aver sentito parlare del termine “backlink”. Sai cosa sono i backlink e in che modo influiscono sul posizionamento nei motori di ricerca? Bene, sappiamo che può essere abbastanza intimidatorio per un principiante capire i backlink. Ma non c’è bisogno di preoccuparsi perché in questa guida tratteremo tutto ciò che riguarda i backlink nel SEO.

 

In questo post del blog, tratteremo cosa sono i backlink, il loro vero valore, i tipi, gli aggiornamenti di Google per quanto riguarda i link, alcune tecniche SEO off-page e molto altro. Quindi, senza ulteriori indugi, iniziamo. Prima di andare avanti, cerchiamo di capire il vero valore dei backlink. Guida per principianti ai backlink

 

Il vero valore dei backlink dal punto di vista SEO nel 2023

 

Blucactus Italia - consigli seoGuida per principianti ai backlink. Per capire il vero valore dei backlink, devi prima sapere cosa sono. I backlink non sono altro che un collegamento in uscita (un collegamento ipertestuale che porta a un altro sito Web) che un determinato sito Web fornisce a un altro sito Web o a una pagina Web. Per capirlo meglio, dai un’occhiata all’immagine qui sotto.

 

Nell’immagine sopra, il sito Web A fornisce un collegamento al sito Web B. Questo collegamento aiuterà quindi il sito Web B a ottenere migliori classifiche e traffico organico da Google. Facile vero? NO? Non preoccuparti. Devi pensare ai backlink come a un voto di raccomandazione. Più voti hai, migliore sarà il tuo posizionamento nei motori di ricerca. I motori di ricerca come Google considerano questi collegamenti (voti) per determinare quale pagina web o sito web deve apparire in cima alle SERP di Google.

 

Più collegamenti ha un determinato sito Web, migliore sarà il suo posizionamento. Molto tempo fa, Google ha introdotto un algoritmo chiamato page rank che hanno utilizzato per determinare i punti di collegamento verso una particolare pagina web.

 

Blucactus Italia - consigli seoMolti esperti SEO hanno chiamato questo link point “Link juice”. Questo, a sua volta, passa da un sito Web all’altro tramite collegamenti ipertestuali.

 

Per esempio;

 

Ottenere un backlink da Forbes e dal New York Times ti offre link juice di altissima qualità e avrà un impatto positivo sulle tue classifiche SERP.

 

Ecco perché la creazione di link è uno dei fattori di ranking più importanti e la maggior parte delle persone SEO corre dietro a backlink di qualità.

 

Quali sono i diversi tipi di backlink?

 

In generale, ci sono due diversi tipi di backlink nel mondo del SEO. Innanzitutto, segui i backlink. In secondo luogo, backlink no-follow. Entrambi questi tipi di collegamenti hanno i propri vantaggi e svantaggi.

 

Backlink da seguire:

 

Blucactus Italia - consigli per i principianti del seoI backlink do-follow sono quei tipi di backlink che consentono ai robot dei motori di ricerca di seguire una particolare pagina web. In altre parole, questo tipo di backlink trasmette il link juice da un sito web a un altro. Più backlink do-follow ha una determinata pagina web, migliore sarà il suo posizionamento su Google.

 

Ricorda, per impostazione predefinita tutti i collegamenti su Internet sono seguiti. Pertanto, non è necessario aggiungere ulteriori attributi HTML per renderli tali. Quindi, se vuoi che non seguano, devi aggiungere un tag HTML. I link Do-follow aiutano anche ad aumentare l’autorità di dominio e l’autorità della pagina del sito web.

 

Ecco alcune tecniche che puoi utilizzare per creare collegamenti do-follow nel 2023;

 

  1. Inserimento degli ospiti
  2. Invio di contenuti su vari siti di invio di articoli.
  3. Blogger di sensibilizzazione .
  4. Scambio link con siti rilevanti e di alta autorità.
  5. Invito infografica .

 

Backlink non seguiti

 

Blucactus Italia - Guida per principianti ai backlink - consigli per i principianti del seo

Guida per principianti ai backlink. I backlink no-follow sono esattamente l’opposto dei backlink do-follow.

 

Questi tipi di backlink non consentono ai robot dei motori di ricerca di scansionare e indicizzare qualsiasi pagina web.

 

Inoltre, non trasmettono link juice da un sito web all’altro. Inoltre, non svolgono alcun ruolo nel migliorare il posizionamento o il traffico organico del tuo sito web.

 

Tuttavia, possono aiutarti ad aumentare il tuo traffico di riferimento, a condizione che tu riceva link no-follow da un sito Web ad alto traffico.

 

Cronologia dei collegamenti non seguiti

 

Nel 2005, Google ha introdotto rel=”NoFollow”. Non molto tempo dopo, anche Yahoo e Bing adottarono la stessa pratica. Google ha anche affermato che i collegamenti con il tag rel=”NoFollow” non avranno alcuna influenza sul posizionamento di una pagina web.

 

Blucactus Italia - Guida per principianti ai backlink - consigli per i principianti del seoGuida per principianti ai backlink. L’agenda di base dietro l’introduzione di rel=”NoFollow” era combattere lo spam nei commenti. All’inizio degli anni 2000, i backlink dei commenti erano la tecnica di costruzione di backlink più comune adottata da blogger ed esperti SEO. Tali tipi di collegamenti hanno manipolato i risultati del motore di ricerca. Così, la creazione di rel=”no follow”.

 

Oggi, nel 2023, molti CMS come WordPress utilizzano per impostazione predefinita i tag no-follow nella sezione dei commenti. Per questo motivo, non devi preoccuparti che qualcuno invii spam alla tua sezione dei commenti e rubi tutto il valore SEO dal tuo sito. Puoi anche verificare se il particolare link di commento è no-follow o do-follow tramite la seguente procedura;

 

  • Scopri il commento.
  • Fare clic con il tasto destro sul collegamento
  • Selezionare ispeziona elementi
  • E controlla se il link è no-follow o do-follow.

 

Nella maggior parte dei casi, i link dei commenti non seguiranno sicuramente.

 

Come Google ha combattuto la manipolazione del PageRank dal 2009

 

Guida per principianti ai backlink. PageRank scorre attraverso il tuo sito Web tramite collegamenti interni (un collegamento da una pagina Web a un’altra dal tuo sito).

 

Blucactus Italia - Guida per principianti ai backlink - consigli per i principianti del seoAd esempio, alcuni dei collegamenti su questa pagina Web potrebbero avere collegamenti interni che potrebbero indirizzare gli utenti a qualsiasi altra pagina Web o a un post di blog come  questo .

 

Questo tipo di link interno aiuta a trasferire il link juice da una pagina web all’altra all’interno del tuo sito web. Tuttavia, il link juice viene trasferito solo tramite link do-follow e non tramite link no-follow.

 

Prima del 2009, questo era il modo in cui veniva distribuito il sistema Link Juice; Se avessi 3 link che puntano al tuo sito web di cui due sono seguiti, allora il page rank totale o il link juice verrebbero condivisi solo tra i due link seguiti. Molti esperti SEO e blogger hanno iniziato a trarne vantaggio creando link do-follow solo alle loro pagine di intenti commerciali (pagine di denaro).

 

Ciò ha manipolato la SERP e la qualità delle informazioni che le persone stavano ottenendo per la loro query. Ecco perché Google se ne è accorto e ha introdotto diversi algoritmi come Panda e Penguin. Questi si sono concentrati sulla lotta con questo tipo di attività di manipolazione dei collegamenti.

 

Anche Google è contro i link a pagamento dal 2013

 

BluCactus - important dataI link a pagamento sono stati una delle tecniche di creazione di link più comuni utilizzate da molti blogger ed esperti SEO dall’inizio del 2010. Naturalmente, un tale tipo di link a pagamento funzionava nei primi anni 2000.

 

Ma pensi che i link a pagamento funzionino ancora nel 2023? Ovviamente no. Google è rigorosamente contrario ai link a pagamento.

 

Infatti, i siti web che partecipano a questo tipo di pratiche di link building vengono penalizzati da Google. Alcuni vengono addirittura indirizzati dai risultati di ricerca di Google.

 

Per combattere i link a pagamento, Google ha introdotto molti algoritmi come gli aggiornamenti Panda e Penguin dal 2010 al 2014. Quindi, assicurati di creare collegamenti in modo naturale ed evita di creare collegamenti a pagamento.

 

Qual è la differenza tra link no-follow e link do-follow?

 

Blucactus Italia - consigli per i principianti del seoL’unica differenza tra link no-follow e link do-follow è che i link no-follow utilizzano tag HTML ad essi associati. Un normale utente Web potrebbe non trovare questa differenza sostanziale. Ma quando si tratta di ottimizzazione per i motori di ricerca c’è un’enorme differenza.

 

Da un punto di vista SEO, i link do-follow aiutano a trasferire il link juice da un sito web all’altro. In breve, aiutano a migliorare il posizionamento nei motori di ricerca di un sito web.

 

Secondo una ricerca condotta da Sparkto , la qualità dei collegamenti che puntano verso un sito Web o una pagina Web ha il maggiore impatto sul miglioramento del posizionamento nei motori di ricerca di un sito Web.

 

Blucactus Italia - consigli per i principianti del seoTuttavia, ciò che è importante qui è che non tutti i link creati avranno lo stesso impatto sulle tue classifiche SERP. È la loro qualità che conta di più.

 

Per esempio;

 

Ottenere un link do-follow da un sito Web di alta qualità è molto meglio che ottenere 5-6 link da un sito Web di bassa qualità e contenente spam.

 

Quindi, quando si tratta di creare link, concentrati sempre sulla creazione di backlink di qualità in modo naturale.

 

Quali sono i diversi modi in cui puoi verificare se un link è do-follow o no-follow?

 

Esistono due modi diversi per verificare se un collegamento è un no-follow o un do-follow.

 

Visualizza il codice HTML

 

Blucactus Italia - consigli per i principianti del seo

Il metodo più diffuso e diffuso per verificare se un link è do-follow o no-follow è controllare il codice HTML di quel particolare link.

Per questo, tutto ciò che devi fare è andare su un determinato sito web. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul collegamento e selezionare l’opzione ispeziona elementi.

Apparirà una finestra di dialogo e lì dovresti cercare il tag Ahref. Nell’immagine sopra vista, il collegamento che punta a un sito Web di Moz è un collegamento do-follow in quanto non ha un attributo no-follow ad esso collegato.

 

Usa strumenti a pagamento

 

Blucactus Italia - consigli per i principianti del seo

Il prossimo modo per verificare se un particolare link è do-follow o no-follow è utilizzare strumenti a pagamento come Ahref o SEMrush.

 

Questo è un metodo leggermente costoso in quanto è necessario investire nell’acquisto di uno strumento SEO.

 

Il vantaggio dell’utilizzo di uno strumento a pagamento è che non solo ti aiuterà a controllare i backlink, ma farà anche il necessario per l’intera attività SEO.

 

Tipi di link che tendono ad essere no-follow

 

Blucactus Italia - consigli per i principianti del seoQualsiasi tipo di collegamento a cui è associato un attributo no-follow è un collegamento no-follow.

 

In generale, i seguenti sono i tipi di link che sono per lo più di natura no-follow.

 

  • Link ai commenti del blog.
  • Collegamenti di social bookmarking.
  • Collegamenti da siti Web di social media .
  • Premere i collegamenti risigillati.
  • Collegamenti da strumenti di terze parti.

 

Quali sono i vantaggi dei link no-follow nella SEO?

 

Guida per principianti ai backlink. Anche se i link no-follow non hanno alcun ruolo da svolgere nell’aumentare il posizionamento nei motori di ricerca del sito Web, ciò non significa che non aggiungano alcun valore ai tuoi sforzi di marketing . Naturalmente, i link no-follow hanno alcuni vantaggi ad essi associati come:

 

Aiutano a diversificare i tuoi sforzi di creazione di link

 

Blucactus Italia - consigli seo

Come sai, i link do-follow sono i tipi più importanti di link poiché ti offrono il massimo valore SEO. Inoltre, ti aiuteranno ad aumentare il posizionamento del tuo sito Web e anche il traffico organico.

 

Tuttavia, non dovresti concentrarti sulla creazione di troppi link da seguire in una volta sola. Se lo fai, allora Google potrebbe prenderne atto e potrebbe trovare qualcosa di sospetto sul tuo sito.

 

Questo è il motivo per cui dovresti sempre diversificare i tuoi sforzi di creazione di link. Per questo, puoi seguire la regola 80:20 mentre crei backlink. Quindi, l’80% dei tuoi link può essere do-follow e il restante 20% dovrebbe essere no-follow.

 

Aumento del traffico di riferimento da altri siti web

 

L’altro vantaggio del link no-follow è che può aiutarti ad aumentare il traffico di riferimento sul tuo sito web. Questo perché non puoi impedire alle persone di fare clic sul collegamento. Per esempio;

 

Blucactus Italia - consigli seoSe ricevi un backlink do-follow da un blog ad alto traffico , alcune persone potrebbero fare clic su quel link e potrebbero arrivare sul tuo sito. Ciò aumenterà il traffico di riferimento sul tuo sito.

 

Proteggi il tuo sito web dalle sanzioni di Google

 

Ogni volta che qualcuno crea backlink a pagamento, Google penalizza il suo sito web e può anche deindicizzarlo dai risultati di ricerca. Ma ottenere un link sponsorizzato a pagamento da un sito Web altamente autorevole con tonnellate di traffico avrebbe senso se si aggiungesse un attributo non follow. Ciò ti consentirà di aumentare il tuo traffico di riferimento, creare credibilità e autorità su Internet.

 

Quando puoi usare i link no-follow?

 

Link di commento

 

Blucactus Italia - consigli seo

Guida per principianti ai backlink. Ovviamente, dovresti fare in modo che tutti i link dei tuoi commenti non seguano.

 

Sai già che i link dei commenti sono trattati come spam da Google.

 

Per questo motivo, dovresti fare in modo che tutti i link dei tuoi commenti non seguano.

 

Se utilizzi CMS come WordPress, per impostazione predefinita tutti i tuoi link saranno sicuramente no-follow.

 

Link a pagamento

 

Blucactus Italia - consigli seo

Guida per principianti ai backlink. I link a pagamento sono grandi no. ma puoi comunque utilizzarli per aumentare l’autorità del tuo sito Web, migliorare il traffico di riferimento e creare una certa credibilità. Tuttavia, se stai creando qualsiasi tipo di link a pagamento, assicurati di aggiungere un tag HTML no-follow.

 

Link a pagine web che non sono rilevanti per il tuo sito web

 

Ad esempio, potresti gestire un sito Web di marketing digitale con tonnellate di collegamenti che portano a molte risorse su un sito Web al di fuori della tua nicchia.

 

In questo caso, Google potrebbe pensare che tu abbia fornito un collegamento a un sito Web non pertinente. In effetti, Google potrebbe anche pensare che tu abbia fornito quei link solo per un compenso monetario. Pertanto, Google potrebbe applicare una piccola sanzione al tuo sito. Quindi, aggiungi sempre un tag no-follow ai collegamenti forniti a siti Web non appartenenti alla tua nicchia.

 

Conclusione

 

Blucactus Italia - Ken SchreckIl Link Building è uno degli aspetti più importanti della SEO.

 

Può creare o distruggere il tuo sito web.

 

Quindi, è importante comprendere ogni aspetto ad esso correlato.

 

Ci auguriamo che tu comprenda l’AZ dei backlink e della creazione di link con questa guida. Clicca qui e ricevi una consulenza gratuita su ciò che stai cercando.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *