Due mondi in collisione: Le passerelle digitali e il loro possibile successo

Blucactus-Due-mondi-in-collisione

Due mondi in collisione: Le passerelle digitali e il loro possibile successo. Passerelle di moda digitali, successo o fallimento per i marchi? La moda deve cambiare per rimanere posizionata sul mercato, quindi le passerelle virtuali saranno una buona opzione?

 

Blucactus-No-hay-que-preocuparseAl giorno d’oggi, gli eventi senza backstage e pubblico, stilisti che ricevono applausi da casa, sono di gran moda. Come tali, stanno diventando sempre più comuni all’interno delle marche di moda più famose.

 

La storia ha dimostrato che la moda può sempre evolversi. L’abbiamo vista adattarsi a guerre, crisi, tecnologie e alle richieste del suo pubblico. Oggi, ancora una volta, le grandi aziende dedicate a questo settore dimostrano che non si fermano. Tuttavia, devono adattarsi a una necessità di sicurezza globale.

 

Per questo motivo, nascono le passerelle virtuali. Alcuni le amano e altri le odiano. Tuttavia, questa è una nuova modalità che rimarrà nel mezzo della crisi del coronavirus.

 

In quanto tale, è la grazia salvifica dei marchi di moda in questa situazione. D’altra parte, forse questo metodo rimarrà per sempre dopo la crisi. Chissà, forse alcuni marchi lo mescoleranno con le strategie tradizionali esistenti. Se succede, questo significherebbe un grande cambiamento nel mondo della moda e nel modo in cui presenta i suoi prodotti al pubblico.

 

Come reinventare un grande evento faccia a faccia in un evento digitale

 

Blucactus-Come reinventare un grande evento faccia a faccia in un evento digitaleSicuramente sarete stati curiosi di sapere come questo sia stato possibile.

 

Il bello è che tra il magico mondo della moda e la terra non c’è nulla di nascosto. Basta prestare attenzione ai dettagli per avere le risposte che volete.

 

L’immaginazione, le nuove idee e l’innovazione non possono mancare nemmeno sul piccolo schermo dei nostri telefoni, computer o televisori.

 

Tuttavia, tradurre l’esperienza faccia a faccia nel mondo digitale non è un compito semplice. Questo perché è molto difficile stimolare i cinque sensi dello spettatore e ottenere un’emozione.

 

In altre parole, se un pubblico assiste al lancio faccia a faccia di un prodotto, avrà l’intera esperienza. Per esempio, si collegherà con l’aroma del marchio attraverso l’odore e la consistenza dei materiali attraverso il tatto. Passerelle di moda digitali. Non solo, ma il visual li colpirà e potranno sentire la musica dal vivo.

 

Blucactus-No-hay-que-preocuparseAnche le conversazioni casuali e le tante storie fanno parte del momento. Grazie a questo, sarete in grado di creare in ogni persona un’incredibile miscela di sentimenti. Come risultato, tutto questo renderà senza dubbio il vostro lancio un evento indimenticabile e meraviglioso.

 

Nel frattempo, con un’esperienza digitale, lo spettatore può usare solo gli occhi e le orecchie. Tuttavia, non tutto è perduto, si consiglia di avere un’eccellente strategia di marketing. In questo modo, con un po’ di fortuna, sarete in grado di ottenere altre emozioni e sensazioni dall’utente. Per questo, dovresti offrire più dettagli e informazioni eccitanti sull’evento stesso. Ricordati di farlo giorni prima dell’evento.

 

Formati digitali utilizzati per presentare una collezione di moda

 

  • Sfilate virtuali in 3D, un’idea futuristica

 

Blucactus-Sfilate virtuali in 3D, un'idea futuristicaAlcune marche, come nel caso della stilista Hanifa Mvuemba, hanno scelto questa modalità digitale per presentare le loro collezioni.

 

Tuttavia, dobbiamo dire che presentare una collezione in questo formato 3D è un lavoro duro. Questo è dovuto alla sua necessità di estrema attenzione ai dettagli. Passerelle di moda digitali. Non solo, ma questa opzione futuristica e attraente è anche costosa.

 

Una volta finito il materiale digitale, hanno trasmesso la sfilata attraverso YouTube. Poi, hanno fatto lo stesso ma su Instagram per il grande pubblico. Tuttavia, alcune marche decidono di mantenere la loro esclusività. Ciò significa che l’unico modo per accedere a questi spettacoli era attraverso un invito. Per questo, gli utenti dovevano passare attraverso un processo di registrazione sul sito web del marchio e poi aspettare.

  • Sfilate su YouTube e Instagram in tempo reale o registrate, Passerelle di moda digitale

 

Blucactus-Sfilate su YouTube e Instagram in tempo reale o registrate, Passerelle di moda digitaleAlcune aziende, d’altra parte, hanno deciso di continuare a fare sfilate di persona. Per questo, le marche hanno optato per crearle a porte chiuse con pochi spettatori. Tutto questo rispettando l’uso di maschere per il viso e la distanza sociale attraverso spazi aperti e spaziosi.

 

Tuttavia, hanno ancora trasmesso in diretta queste passerelle attraverso piattaforme di social media come Instagram o Facebook.

 

Un altro modo per mostrare la collezione è quello di creare una produzione video grafica oltre alla passerella. Per questo, i marchi possono inviare il materiale ad una lista di invitati. Tuttavia, hanno anche la possibilità di mostrarlo attraverso piattaforme digitali.

 

Alcuni designer hanno anche deciso di fare di più che presentare il prodotto finale. Così, ora mostrano anche il processo creativo dietro il prodotto stesso. Tutto ciò può andare dalla progettazione alla fabbricazione.

 

  • Altri formati accattivanti per visualizzare i pezzi di moda

 

Blucactus-Otros-formatos-llamativos-para-mostrar-las-piezas-de-moda Molti creatori ora usano anche molte altre risorse come il “Fashion Film”. Quindi, anche se questa strategia non è nuova, è ancora una grande opzione per quei designer che vogliono mostrare le loro collezioni.

 

Un film di moda è un modo cinematografico di mostrare disegni e vestiti. Funzionano anche come ispirazione e mandano il messaggio che la moda è un sogno da vivere.

 

Ci sono molti esempi di questo, e uno di questi è il marchio ZARA. Questo marchio non fa sfilate di moda ma, a causa della situazione attuale, ha deciso di fare qualcosa di nuovo.

 

Blucactus-Desfiles-virtuales-de-moda-en-3D-una-idea-futuristaPasserelle di moda digitali. Hanno scelto di insegnare ai loro seguaci che è possibile creare un lookbook originale tutto dalla comodità delle loro case. Per questo, hanno messo in mostra fotografie naturali e non modificate. Tutto questo senza bisogno di un lavoro editoriale troppo ritoccato.

 

 C’è anche la possibilità di mostrare le collezioni attraverso uno “stile souvenir”. Questo significa che una clientela esclusiva e precedentemente selezionata potrà ricevere regali fisici. L’atto di vedere cosa c’è dentro questi regali è eccitante e pieno di emozioni. Così, tutto questo significa che il cliente otterrà un’esperienza unica e sorprendente.

 

Inoltre, in questo regalo, è possibile inserire elementi relativi alla collezione e ai valori della marca.

 

Infine, abbiamo anche l’opzione di “showroom”. Questo permette la possibilità di esporre e vendere nuovi vestiti nel lancio. Questi showroom erano di solito collocati in spazi pubblici. In questo modo, la gente poteva avvicinarsi per dare un’occhiata ai prodotti. Tuttavia, per ovvi motivi, ora sono passati al mondo digitale.

 

Questo nuovo formato mostra all’acquirente un’esperienza completa per il suo futuro acquisto.

 

Sfilate virtuali con le idee più impressionanti del 2020

 

  • Valentino e Anifa Mvuemba, due diverse proposte trasmesse su piattaforme digitali

 

Blucactus-Valentino e Anifa Mvuemba, due diverse proposte trasmesse su piattaforme digitali Anifa Mvuemba è una designer emergente che ha avuto l’idea di adattarsi alla crisi del 2020. A soli 29 anni, Anifa si è distinta per il suo incredibile spettacolo in 3D e i suoi modelli invisibili. Questa è sicuramente un’idea innovativa e originale piena di futurismo.

 

Lo spettacolo, che è stato trasmesso in diretta attraverso Instagram, ha ottenuto una straordinaria accoglienza da parte degli spettatori. Così, il suo marchio è, senza dubbio, la prova vivente del successo delle passerelle virtuali.

 

D’altra parte, la ditta italiana Valentino ha scelto di mostrare la sua collezione di moda attraverso una presentazione digitale completa chiamata “Of Grace and Light”.

 

Gli studi “Cinecittá” sono stati responsabili della registrazione del suddetto spettacolo che poi è stato trasmesso su piattaforme digitali come YouTube. In esso, 15 pezzi sono stati mostrati in un ambiente paradisiaco. Questo ha dato una sensazione surreale simile a quella degli spettacoli del “Circe Du Soleil”.

 

  • La fantasia della casa di haute couture Dior, passerelle di moda digitale

 

Blucactus-La fantasia della casa di haute couture Dior, passerelle di moda digitaleQuesta casa di moda francese ha presentato una mini sfilata.

 

Sì, avete letto bene, una mini sfilata.

 

Tutti i pezzi sono stati esposti in un film, realizzato dal regista Matteo Garrone.

 

In esso, Dior ha presentato 37 dei suoi capi in formato miniatura, anche se ognuno ha anche la sua versione a grandezza naturale.

 

Una sfilata virtuale che è stata senza dubbio piena di fascino ed entusiasmo, mantenendo l’essenza del marchio.

  • Loewe, una sfilata dentro una scatola

 

Blucactus-Loewe, una sfilata dentro una scatolaIl lancio di moda di questa marca ha ottenuto il nome di “Show-in-a-box”. Si trattava di una vetrina senza sfilata e una passerella tradizionale, tutto in una scatola.

 

Attraverso il suo amore per la moda e le arti, Jonathan Anderson è riuscito a stupire i suoi fedeli ed esclusivi ospiti. Per questo, ha dato loro un fiocco con 16 poster della collezione, e una serie di materiali come colla, forbici, carte arrotolate e uno spartito.

 

Nella scatola c’era anche una lettera di Jonathan con alcune parole d’amore e d’incoraggiamento. Un’idea innovativa che ha superato i limiti, questo è certo. Tuttavia, ha creato la migliore delle esperienze al di fuori delle sedie di uno spettacolo.

 

Queste sono solo quattro delle spettacolari sfilate di quest’anno. Come potete vedere, alcuni, se non tutti, hanno usato solo elementi digitali e creatività.

 

Il mondo della moda ci dimostra che non ci sono limiti alla creatività e che si possono mettere insieme pezzi incredibili con risultati sorprendenti.

 

Qual è il successo delle sfilate virtuali?

 

Blucactus-Qual è il successo delle sfilate virtuali?La crisi ha costretto l’industria a pensare in modo diverso e ad adattarsi per stare al passo. Come risultato, queste strategie hanno pagato per molti.

 

Grazie alla tecnologia, all’ampia comunicazione e a internet, la moda non si è fermata. Tutto grazie agli sforzi delle marche che hanno deciso di dare il massimo in questo campo.

 

Per loro, non importava che questo fosse un mondo completamente nuovo, hanno comunque creato nuovi metodi prendendosi cura della salute umana. Questo è qualcosa che non sarebbe mai successo, per esempio, nel 1918. In breve, il mondo della moda continua a trionfare e ad evolversi in diverse sfaccettature.

 

Per questo, possiamo dire che il successo di questi gateway dipenderà dagli obiettivi di ogni azienda. Quindi, questi nuovi strumenti virtuali ci offrono un gran numero di aspetti positivi. Non solo, ma sono il pilastro che sostiene le illusioni dei designer quando devono mostrare una collezione.

 

Inoltre, il solo fatto di avere a disposizione la possibilità di utilizzare elementi digitali è già un successo completo.

Aspetti positivi quando si usano strumenti digitali

Aumentare la visibilità sulle piattaforme virtuali, Passerelle di moda digitali 

 

Blucactus-Aumentare la visibilità sulle piattaforme virtuali, Passerelle di moda digitali Per alcuni, è stata una scoperta rompere la barriera e includere in un globale tutti coloro che volevano vedere le sfilate dal vivo o registrate attraverso piattaforme online.

 

Questo ha permesso di raggiungere un pubblico più ampio, indipendentemente dal tempo o dal luogo, tutto dalla comodità di un clic. Riuscendo così a rivoluzionare le proprie piattaforme e aumentando il numero di spettatori.

 

Tuttavia, non tutto riguarda la portata organica quando si parla di follower. I social media nel loro insieme offrono alle marche la possibilità di raggiungere una vasta gamma di spettatori internazionali. Tutti loro, interessati a molte marche diverse. Quindi, come risultato, questo è incredibile per qualsiasi marchio che vuole posizionarsi sul mercato.

 

 Non c’è bisogno di preoccuparsi!

 

Blucactus- Non c'è bisogno di preoccuparsi!

  • I commenti sono tenuti in tempo reale. Non solo, ma è addirittura possibile ottenere più “feedback” da parte degli spettatori e un’analisi più veloce degli stessi utilizzando la modalità digitale.
  • Non ci sono nemmeno limiti di spazio o di idee. Allo stesso modo, ogni designer può presentare la propria collezione scegliendo il progetto migliore e creando un “mix” di novità e innovazione.
  • Ripetere la messa in scena. Se si prepara la sfilata in modo registrato, si può avere il vantaggio di valutare i risultati, poter ripetere le riprese e correggere gli errori.
  • I valori sono di grande importanza. un marchio di moda deve trovare nuovi modi di esprimersi e includere nuovi elementi che permettano al consumatore di identificarsi. Questa nuova modalità ha fatto sì che molti stilisti cercassero e trovassero altre alternative per mostrare la loro essenza e lasciare il pubblico affascinato.

 

Blucactus-Como-reinventar-un-magnifico-evento-presencial-en-un-evento-digitalNon importa chi occupa i primi posti o come sarà posizionata la stampa. L’obiettivo è solo quello di trasmettere ciò che le aziende di moda vogliono che sia visto.

 

Tuttavia, dobbiamo sottolineare e ricordare che allo stesso modo la stampa di moda non può essere lasciata nella nave dell’oblio.

 

Inoltre, alcune marche avranno bisogno di strategie di comunicazione.

 

Niente più preoccupazioni per gli ospiti speciali.

 

I problemi di viaggio, trasferimento o soggiorno non sono più un argomento per cui essere nervosi.

 

È più economico, le passerelle di moda digitali

 

Blucactus-È più economico, le passerelle di moda digitali

  • Le sfilate digitali riducono i costi. Riducono una lunga lista di requisiti necessari in una sfilata tradizionale. Questi, a loro volta, hanno bisogno di grandi quantità di denaro, come il protocollo, la sicurezza, i grandi spazi, la decorazione e le sedie tra gli altri.

 

Ma, nonostante questi meravigliosi benefici, molti designer non vogliono provare nuove alternative e continuano a puntare su ciò che conoscono meglio, il tradizionale.

 

Eventi digitali ideali per le marche emergenti

 

Blucactus-Eventi digitali ideali per le marche emergentiLe passerelle virtuali e tutti gli strumenti di questo post sono ideali per i designer emergenti che non hanno un grande capitale, ma che hanno l’obiettivo di mostrare i loro pezzi in uno show.

Non ci sono limiti perché il vostro marchio di moda non passi inosservato agli occhi degli spettatori.

Anche dopo il covid-19, questa strategia continuerà ad essere funzionale e utile per le piccole aziende di moda.

Basta pianificare pochi passi per ottenere una porta virtuale.

Come creare una semplice sfilata di moda attraverso i social media

 

Blucactus-Come creare una semplice sfilata di moda attraverso i social media   

  • Fai una sfilata registrata. Questa opzione vi darà molta facilità. Come tale potrai creare l’idea, pianificarla ed eseguirla avendo la possibilità di correggere gli errori.
  • Non hai bisogno di una dozzina di modelli. Si può fare molto con pochi modelli se ci si organizza bene.
  • La scelta di uno spazio è essenziale. Usa la tua immaginazione perché la moda permette tutto. Così, per esempio, si può scegliere un soggiorno, una casa con una decorazione “chic”, un giardino, una strada … ci sono migliaia di opzioni!
  • Approfittate della luce naturale. Con essa, non dovrete preoccuparvi di attrezzature di illuminazione stravaganti.

 

Blucactus-Como-crear-un-desfile-de-moda-sencillo-a-traves-de-las-redesPuoi usare un buon smartphone con registrazione 4K per ottenere un video con un risultato eccellente e puoi montarlo nel programma di tua scelta.

 

Passerelle di moda digitali. Puoi anche fare una trasmissione in diretta.

 

  • Pianifica una strategia di comunicazione per far arrivare il video ai tuoi spettatori. Puoi metterlo su YouTube, sui tuoi social media o su entrambi.

 

Puoi anche fare loro una consegna personalizzata o esclusiva del materiale in un modo molto speciale. Questo darà un’immagine autentica al tuo marchio e darà loro motivi per parlarne.

Blucactus-Conocer-bien-tu-marca-evitara-el-fracaso

  • Ricorda le collaborazioni. Lavora con altre aree artistiche come la musica, l’artigianato, la pittura, tra le altre; possono aiutarti a espandere il tuo spettacolo o la tua sfilata a un maggior numero di persone.
  • Mai fare paragoni. Un marchio emergente non dovrebbe mai essere paragonato ad una sontuosa casa di moda. Tuttavia, ricorda che avrai sempre l’opportunità di applicare strategie di marketing al tuo avanzamento.

 

Il confinamento ha senza dubbio mostrato anche ai piccoli progetti di moda che possono unirsi a formati moderni per esporre le loro collezioni.

 

I gateway digitali o virtuali possono essere considerati un fallimento?

 

Blucactus-I gateway digitali o virtuali possono essere considerati un fallimento?Commenti negativi e critiche si levano contro questa nuova metodologia e alcuni rifiutano l’idea, preferendo il contatto reale. Molti esperti assicurano che lo spettatore di moda deve vedere e sentire lo spettacolo in carne ed ossa. Per questo, deve entrare in contatto con le luci, l’ambiente e tutti gli aspetti che una sfilata tradizionale comporta.

 

L’industria della moda è sempre stata in costante lotta tra la vita reale e un mondo surreale. Per questo motivo, molte volte le richieste e le aspettative vanno oltre i limiti volendo assistere a molto di più.

 

Prima, senza covid-19, forse l’innovazione delle sfilate virtuali sarebbe stata una grande esperienza, lodando il mondo tecnologico e digitale. Ma, per i tempi in cui la pandemia sembra prendere il sopravvento sulle nostre esperienze faccia a faccia, alcuni hanno imparato ad apprezzare la realtà più della realtà virtuale. Perdere ciò che ora non possiamo avere, né sentire completamente attraverso i nostri cinque sensi.

 

Le misure di proibizione portano al fallimento, Passerelle di moda digitale

 

Blucactus-Le misure di proibizione portano al fallimento, Passerelle di moda digitaleD’altra parte, per molte marche, il fallimento non sta nelle sfilate digitali o nelle proposte, ma nel nuovo stile di vita di oggi.

 

Finché la situazione del coronavirus governa il mondo, si è accettato che molte volte le strategie di marketing non riescono a superare un contesto poco motivante che ci sta isolando dalla normalità.

 

Le strade sono state il primo palcoscenico per indossare i vestiti e la sfilata principale è stata lo “street style”. L’illusione di sfoggiare gli abiti migliori e i vestiti nuovi in date speciali è gradualmente scomparsa a causa del confinamento, della proibizione della vita notturna e della cancellazione degli eventi.

 

Ora, molti si chiedono per chi dobbiamo indossare i vestiti che le marche di moda ci mostrano.

 

Conoscere il proprio marchio eviterà il fallimento

 

Blucactus-Conoscere il proprio marchio eviterà il fallimento“Ciò che è buono per te è cattivo per me” e viceversa. In altre parole, dichiarare le sfilate digitali un fallimento o un successo dipenderà dai risultati indipendenti di ogni azienda.

 

Così, un glorioso marchio di haute couture non sarà sicuramente molto funzionale in una sfilata virtuale, ma forse per un’azienda di “fast fashion” lo sarà.

 

È una questione di analisi di mercato, strategie, valori e identità di marca che determina e definisce il risultato. Tuttavia, lo spazio virtuale nella moda è uno strumento con molti punti a favore.

 

Ora è solo una questione di tempo per avere le risposte alle nostre domande.

 

Blucactus-Linn Larsson e Ken Schreck KenQuanto tempo impiegheranno a tornare alla modalità tradizionale? Riusciranno a tornare alle sfilate con i loro magnifici eventi?

 

Scarteranno le sfilate virtuali o uniranno queste due alternative per un’esperienza più completa e alla portata di un pubblico più ampio dove molti si sentono inclusi?

 

Quello che è certo è che questo è un altro evento nella storia della moda che sarà scritto come un grande evento. La moda, ancora una volta, ha affrontato una nuova difficoltà, ed è riuscita a continuare a reinventarsi.

 

Non dobbiamo dimenticare che anche le crisi si vestono di moda e il fallimento non è provare altre strade per andare avanti.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.