Non tutto ciò che luccica è oro: Tutto sulla moda veloce e ultra-veloce

Blucactus-Non-tutto-ciò-che-luccica-è-oro

Non tutto ciò che luccica è oro: Tutto sulla moda veloce e ultra-veloce. Parliamo di alcuni dei concetti più importanti nell’industria della moda. Oggi parleremo del “Fast Fashion” e di come si è evoluto negli anni. Impara l’evoluzione dalla moda veloce alla moda ultraveloce.

 

Ad un certo punto della nostra vita, tutti abbiamo indossato questo tipo di moda. Così, questa tendenza ha raggiunto l’armadio di miliardi di persone.

 

Come risultato di ciò, ora spiegheremo questo concetto con parole semplici. In questo modo tutti possono capirlo.

 

Prima di spiegare questo processo di evoluzione dobbiamo sapere…

 

Cos’è il Fast Fashion?

 

Blucactus-Que-es-el-Fast-FashionIl termine Fast Fashion parla di un fenomeno presente nel mondo della moda.

Comprende la creazione di abiti di tendenza ad un ritmo più veloce e a basso costo.

 

Le sue origini risalgono addirittura al XIX secolo. Tuttavia, grazie all’evoluzione tecnologica, ha acquisito più forza a metà del XX secolo.

 

Ora, a causa della velocità con cui il mondo si muove, il mondo della moda ha dovuto adattarsi per andare avanti.

 

 

Pionieri del fast fashion

 

Blucactus-Pioneros-del-fast-fashionÈ molto probabile che a un certo punto ti sia capitato di vedere qualcosa di interessante da Zara ma di non poterlo comprare dopo aver aspettato un po’.

 

Perché succede questo? Si può dare la colpa al Fast Fashion.

 

Zara (Inditex), Bershka, H&M, Forever 21 (che ha dovuto chiudere), Topshop, Mango, tra gli altri, sono solo alcuni dei pionieri più noti. Non solo, ma la gente considera Amancio Ortega il padre del fast fashion. Tutto questo grazie al suo popolare negozio Zara.

 

Tuttavia, la verità è che questo movimento è iniziato con piccoli negozi in Europa durante il 20° secolo.

 

Fattori di cambiamento, l’evoluzione dal fast fashion alla moda ultraveloce

 

Blucactus-Factores-de-cambioGli strumenti di comunicazione digitale, le vendite online e le richieste dei consumatori sono alcuni fattori che hanno permesso alla moda di progredire così velocemente.

 

Ora, la moda può arrivare alla tua porta in pochi giorni. Inoltre, gli influencer sono costantemente alla ricerca della prossima novità per mantenere il loro pubblico. Questo perché i giovani d’oggi si annoiano molto facilmente.

 

Di conseguenza, i social media sono il luogo perfetto per mostrare i loro acquisti recenti. È anche un luogo per promuovere un marchio e fornire nuove offerte.

 

Un altro fattore che ha dato il via all’evoluzione del fast fashion sono le tendenze. Tutti vogliono essere come i grandi artisti e le celebrità di oggi. Di conseguenza, la gente vorrà indossare le tendenze e i vestiti più recenti. Ma, per soddisfare tale desiderio, è necessario un fenomeno più ampio.

 

Tutto questo ha portato alla nascita della “moda ultra-veloce”, una moda ancora più veloce di quella che esiste ora.

 

Come funzionano questi fenomeni e il loro modo di fare business

 

Moda veloce

 

Blucactus-Como-trabajan-estos-fenomenos-y-su-forma-de-negocioRiduce la vita utile dei vestiti al loro uso per stagione. Di solito significa che una volta finita una stagione, i vestiti non sono più utili e quindi vengono scartati per la stagione successiva. Di conseguenza, molti marchi di moda creano da 15 a 20 collezioni all’anno.

 

Per questo, devono studiare costantemente le tendenze attuali. Da questo, possono identificare i bisogni e i desideri dei consumatori.

 

Copie di alta moda. Questo è molto comune nella moda veloce e ultra-veloce.

 

Questo significa che se marchi come Balenciaga, Valentino o Dior fanno uscire i loro nuovi bellissimi disegni, la gente li copierà e li produrrà con una precisione vicina al 60% per un prezzo economico.

 

Creazione e produzione. L’evoluzione dalla moda veloce alla moda ultraveloce. Il tempo necessario per questo è di sole sei settimane

 

Basano le loro strategie sulla rotazione rapida dei loro capi. Se non viene venduto entro pochi mesi, offrono tutti i pezzi rimanenti a prezzi d’asta. Questo, a sua volta, crea il bisogno di nuovi vestiti.

 

Moda ultraveloce

 

Blucactus-Ultra-fast-fashion-2L’evoluzione dalla moda veloce alla moda ultraveloce. Un inventario non esiste in questo mondo. Le marche di moda rinnovano regolarmente i vestiti almeno una volta alla settimana. In questo modo mantengono i loro clienti sempre alla ricerca di nuovi prodotti.

 

La creazione di prodotti e la commercializzazione richiede solo una o due settimane. Marche come Boohoo, ASOS e Missguided sono al primo posto nella moda ultraveloce. Questo perché creano i loro prodotti in un periodo da due a quattro settimane.

 

Un termine che descrive meglio questo movimento sarebbe “Test and Repeat”. La moda ultra-veloce funziona creando disegni in pochi lotti per testare i gusti delle persone.

 

Se la domanda per quegli articoli è buona, lavoreranno con catene di approvvigionamento che si adattano rapidamente all’inventario. In questo modo, produrranno molto di più in pochi giorni.

 

Questo metodo rende possibile la vendita dei pezzi a prezzo pieno, creando meno sconti.

 

Inoltre, nel mondo della moda, le vendite attraverso le piattaforme digitali sono quelle di maggior successo. Con un solo clic, il consumatore o cliente ha la possibilità di scegliere quale prodotto comprare e come riceverlo. Così, il commercio elettronico è il miglior alleato della moda ultraveloce.

 

Il suo pubblico è per lo più giovane. Il boom dei social media ha costretto il mondo della moda ad adattarsi ad essi. E per una piattaforma di social media basata sui giovani, è necessaria un’innovazione costante e veloce.

 

“Offshoring” o “nearshoring”, due modi di produzione

 

Blucactus-Offshoring-o-nearshoring-dos-modalidades-de-produccionUn altro modo di lavoro utilizzato da molte marche ultra-moda è l'”Offshoring”.

 

Questo comprende il trasferimento di centri di produzione lontano dai principali centri di vendita. Come risultato, i costi di produzione scendono e permette ai marchi di produrre in quantità maggiori.

 

Tuttavia, non è tutto oro quel che luccica. Uno dei principali svantaggi di questa pratica è il fatto che questi centri si trovano in luoghi dove le leggi e i diritti umani non sono rispettati. L’evoluzione dal fast fashion alla moda ultraveloce. Così, migliaia di persone finiscono per lavorare in condizioni povere e disumane.

 

Altre marche hanno deciso di lavorare con il metodo del “nearshoring”. L’evoluzione dal fast fashion all’ultrafast fashion. Al contrario, questo funziona producendo i capi più vicino ai punti di vendita. Questo modo di creare la moda fa risparmiare tempo alle marche perché la produzione è vicina.

 

Ma, secondo i consulenti di moda, come Miebach Consulting, queste tendenze non sono in conflitto. È l’azienda che decide come e quando utilizzarle. Per questo, devono prendere in considerazione la loro produzione.

 

Qual è meglio per il business del fast fashion

 

Blucactus-Cual-es-mejor-para-el-negocio-de-la-moda-rapidaPer il movimento fast fashion, l’attenzione non è sulla competizione con le aziende. Invece, il focus è sulle catene di fornitura.

 

Se il tuo marchio di moda ha aziende di fornitura efficienti, sarà sempre in cima alle tendenze e alle novità. Questo, a sua volta, ti permette di avere buone vendite senza interagire con la concorrenza.

 

Tuttavia, se il tuo marchio di moda non ha una catena di rifornimento veloce, non ti terrà rifornito di tendenze rapidamente. E indipendentemente dalle vostre strategie di marketing, l’azienda soffrirà in termini di concorrenza.

 

Questi sono solo due modi per creare prodotti da vendere pensando a diversi fattori come.

 

  • Tempo
  • bassi costi per unità
  • standard di qualità stabiliti da un paese
  • costi di manodopera

 

Tutto dipenderà dai bisogni che devono coprire secondo il loro tipo di mercato.

 

Alcune marche di fast fashion e ultra fast fashion potrebbero applicare entrambe le modalità. Come nel caso di Zara, l’azienda che ha un grande mistero sulle sue catene di approvvigionamento, ma che dimostra di avere fabbriche dalla Spagna all’Asia.

 

Strategie di marketing utilizzate nelle marche di moda veloce e ultraveloce

 

Blucactus-Estrategias-de-marketing-empleadas-en-marcas-de-moda-rapida-o-ultrarapidaNessuno di questi fenomeni ha come strategia quella di posizionare il marchio o di farlo conoscere facendo sfilate di moda. Questo non è possibile a causa della rapidità con cui variano i suoi capi.

 

Tutte le strategie si concentrano su un eccellente lavoro di marketing utilizzando strumenti digitali per promuovere con successo le sue collezioni.

 

È molto comune per le aziende utilizzare modelli, influencer e personaggi noti per promuovere i loro marchi. Questo può avvenire attraverso eventi speciali per loro o utilizzando i social media per creare post o video. Per esempio, piattaforme come Instagram e YouTube sono molto utili ed efficaci per la pubblicità di nuovi prodotti.

 

Alcuni dei marchi più famosi sono esperti nella creazione di contenuti digitali d’impatto. Non solo, ma la maggior parte di loro presentano le loro collezioni stagionali attraverso lookbook.

 

Un sito web rappresenta la vetrina del marchio. Tutte le marche che lavorano in questa modalità devono avere un sito web con i loro prodotti in vendita. Deve essere attraente e abbastanza buono in modo che gli utenti facciano acquisti attraverso di esso. Inoltre, questo è ciò che genererà il maggior reddito.

 

Pubblicità senza investimenti, l’evoluzione dal fast fashion all’ultrafast fashion

 

Blucactus-Publicidad-sin-inversionSi tratta di marche con un gran numero di vendite, famose per avere tutte le tendenze e prezzi comodi. Di conseguenza, i giovani li raccomandano, il che a sua volta crea una pubblicità organica.

 

Questi giovani consumatori appassionati di moda consumano prodotti di moda veloce o ultra-veloce. Non solo, ma per continuare a far crescere le loro piattaforme, come mezzo di lavoro, usano prodotti di marca per mostrarli attraverso piattaforme digitali.

 

Un esempio di questo è Haul Videos, qui, questi influencer aprono i nuovi prodotti e danno la loro prima impressione su di essi. Non è tutto, anche i video, dove esprimono le loro esperienze di shopping, sono molto popolari. Tuttavia, alcuni di loro preferiscono semplicemente creare un post su Instagram su di esso.

 

D’altra parte, non possiamo dimenticare il passaparola, una delle strategie pubblicitarie più economiche di tutte. Tutti abbiamo quell’amico che dice: Mi piace! Dove l’hai comprato?

 

 

Strategia di comunicazione con la stampa

 

Blucactus-Estrategia-de-comunicacion-por-prensaComunicati stampa e cartelle stampa sono anche abbastanza comuni come strategie di comunicazione per i marchi che rientrano in questa categoria.

 

È molto comune creare comunicati stampa e press kit per i media.

 

In questo modo, potranno anche diffondere le collezioni più importanti, specialmente quelle che sono fatte con la collaborazione di qualche personalità.

 

Svantaggi della moda veloce o ultraveloce per il consumatore

 

Anche se la vendita di questo tipo di moda è un successo nelle vendite e accettata dai consumatori, ci sono alcuni noti aspetti negativi in queste modalità di creazione della moda.

 

Non superano la prova del tempo

 

Blucactus-Moda-trasciende-con-el-tiempoQuesti fenomeni sono anche conosciuti come “moda usa e getta”. Questo termine è stato usato a causa della scarsa qualità di molti pezzi.

I tessuti e i materiali utilizzati per creare i capi spesso non soddisfano gli standard di sostenibilità. La maggior parte di queste industrie manifatturiere usano fibre di petrolio completamente sintetiche come il poliestere.

 

Così, alcune trame possono diventare scomode, altri tessuti tendono a sbiadire, i pezzi possono restringersi, ecc. E i capi vengono buttati via molto più rapidamente.

 

Nonostante ciò, è necessario sottolineare che questo non rallenta l’industria, né riduce le sue vendite. Per un consumatore che è interessato ad essere costantemente al passo con le ultime tendenze e che ha un capitale monetario sufficiente per rinnovare il suo guardaroba, la moda ultra rapida è perfetta.

 

La moda come uniforme

 

Blucactus-Moda-como-uniformeUn altro svantaggio è la perdita di originalità. Molti scommettono a dire che questo fattore si perde quando si fa shopping nei negozi di fast fashion. Nonostante le tendenze di vendita, la produzione è così grande e le vendite così ricercate che tutti finiscono per comprare lo stesso pezzo per sfoggiarlo.

 

Ma anche questo non ferma il settore.

 

Molti preferiscono comprare la tendenza in queste grandi catene di negozi e cercano l’originalità usando il proprio stile.

 

Questo significa che escogitano stili nuovi e unici per questi vestiti.

 

Elenco di negozi che producono moda ultra-veloce

 

Come sapere se la marca dove compriamo produce moda con queste due modalità? Qui vi daremo una lista dei negozi più famosi che producono vestiti in poco tempo. Tuttavia, identificarli è facile tenendo conto delle caratteristiche di cui sopra.

 

New look, Oysho, Primark, Pull & Bear, Shasa, She In, Stradivarius, TopShop, United Colors of Benetton, Uniqlo, Uterque, Urban Outfitter, Zaful, Zara, Bohoo, Bershka, Mango, GAP e altri.

 

She In, Zaful e Missguided sono marchi che rappresentano accuratamente la moda ultra-veloce per il consumatore. Questi lavorano attraverso il web con i loro negozi online. Vendono tendenze che si aggiornano nel più breve tempo possibile e usano il metodo “prova e ripeti”.

 

Anche la gente comune lavora nel fast fashion e nei marchi di moda ultraveloce.

 

Blucactus-Listado-de-tiendas-que-fabrican-Ultra-fast-fashion-2 Cosa significa questo? Che il fast fashion non lavora solo direttamente dai suoi negozi e dai suoi business plan.

 

I paesi dell’America Latina non sono considerati capitali della moda, quindi le tendenze e le collezioni arrivano sempre molto tempo dopo che sono diventate “vecchie”. Questo perché passano prima attraverso i negozi principali di qualsiasi marca.

 

Così questo, aggiunto ad uno stile di vita dove molti vivono di commercio informale, hanno creato dei rivenditori che comprano pezzi da queste grandi marche fast-fashion che producono moda ultra-veloce.

 

 

 

Il tuo avversario, Slow Fashion: Come funziona?

 

Blucactus-Su-oponente-el-Slow-Fashion-Como-funcionaIl fenomeno “Slow Fashion o moda sostenibile” è un’invenzione di Kate Fletcher nel 2008. Come si può immaginare, è l’opposto di “fast fashion o moda ultra-veloce”. Significa che sostiene il consumo responsabile. Per questo, insegna al consumatore ad essere consapevole quando acquista un prodotto. Comprendendo l’impatto che l’industria dell’abbigliamento ha sull’ambiente e sulla società.

 

Per applicare questa modalità, la moda lenta chiede al suo consumatore di tenere a mente quanto segue:

 

La durata dell’abbigliamento, che sia fatto con buoni materiali, che sia sostenibile e non inquinante e che sia fatto in condizioni eque e umane.

 

 

Come il fast fashion e l’ultra fast fashion influenzano il pianeta

 

Blucactus-Problemas-ambientales

Se parliamo di questi termini sarebbe un peccato non parlare dei problemi che questi modi di operare portano con sé.

 

Per questi tempi, dove l’informazione corre veloce come la moda, non è un segreto che questi negozi creano milioni di capi all’anno.

 

La produzione costante e accelerata della moda ha causato conseguenze ambientali e sociali che mettono in gioco il pianeta ogni giorno.

 

Problemi ambientali, l’evoluzione dal fast fashion all’ultrafast fashion

 

Blucactus-Como-afecta-el-fast-fashion-y-el-ultra-fast-fashion-al-planetaSecondo un rapporto delle Nazioni Unite, la seconda industria più inquinante è l’abbigliamento.

 

Solo il 20% è dovuto alle acque reflue globali.

 

Poiché molti capi scartati dalle marche di moda vengono distrutti creando discariche che finiscono nelle acque.

 

Oltre a generare enormi quantità di CO2 a causa delle sostanze chimiche e dei coloranti che i tessuti hanno.

 

Problemi sociali

 

Blucactus-Problemas-socialesIl successo di questi famosi e fortunati negozi di abbigliamento viene dallo sfruttamento all’estero. Per specificare, da paesi come Turchia, Messico, Bangladesh, India, Cina, Indonesia, Cambogia, Malesia e Sri Lanka.

 

Lo sfruttamento del capitale umano è un altro problema che preoccupa i consumatori della moda ultraveloce.

Molte fabbriche non rispettano le condizioni adeguate che i lavoratori meritano, non rispettando i diritti umani e favorendo lo sfruttamento.

 

Le persone che lavorano per salari estremamente bassi sono sfruttate. Non solo, ma soffrono di trattamenti disumani e ambienti di lavoro non sicuri. 

 

Su YouTube possiamo trovare informazioni molto interessanti sull’industria tessile nei paesi a basso reddito. Ecco un video dove si può imparare di più sulla storia dietro a ciò che non vediamo nei negozi:

 

Conclusione dell’evoluzione dal fast fashion all’ultrafast fashion

 

Blucactus-Ultra-fast-fashionIl fast fashion o la moda ultraveloce sono un male? Sarà più vantaggioso mettere in pausa questo stile di business o cercare di trovare soluzioni?

 

Dove le aziende vedono l’opportunità di alleggerire i prezzi, ridurre i costi e produrre quantità inimmaginabili di vestiti all’anno, gli spettatori vedono un fatto enorme e imperdonabile che ci sta colpendo in aree come l’ambiente, i diritti umani, tra gli altri.

 

Tuttavia, per le persone che vivono in paesi con minime opportunità di sostegno e condizioni sfavorevoli, questi fenomeni hanno permesso loro di ottenere almeno un po’ di denaro per condurre la propria vita.

 

Quello che sappiamo è che il mondo della moda è un grande settore in cui tutti noi abbiamo una partecipazione inconscia o cosciente.

 

BluCactus, il tuo alleato nel Digital marketing

 

BluCactus agenzia di marketing internazionale serve clienti in tutto il mondo. La nostra specialità? La creazione di web design e il posizionamento SEO nelle ricerche online. Inoltre, il nostro gruppo di esperti si dedica ad aiutare le aziende e i marchi ad avere successo in uno dei settori più competitivi del mercato, il mondo digitale.

 

Blucactus-Linn LarssonBluCactus vi accompagnerà in ogni passo che il vostro marchio farà. Questo va dalla creazione del branding della vostra azienda alla creazione di contenuti. La nostra attenzione è rivolta a sostenervi nello sviluppo del vostro sito web o nell’amministrazione dei vostri account sui social media.

 

Questa agenzia di marketing online di moda, con sede a Milano, cerca di rafforzare la tua immagine come marchio e portarla al livello successivo. Non aspettare oltre per avere l’aiuto dei migliori specialisti in marketing digitale e contattaci attraverso i nostri social media o il nostro sito web.

 

Se vuoi stare al passo con il mondo del marketing digitale, ti invitiamo a iscriverti alla nostra newsletter mensile.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.